VITTORIO FELTRI GIORNALISTA
Vittorio Feltri è nato a Bergamo il 25 giugno del 1943, è un giornalista, un saggista, un politico e un opinionista.
Direttore di vari quotidiani quali “L’Indipendente“, “L’Europeo“, e “Il Giornale” nel 2000 ha fondato “Libero” del quale è stato direttore editoriale fino al 7 settembre 2023.
Nel 2015 durante le Elezioni presidenziali fu il secondo candidato più votato nei primi tre scrutini, ed il terzo nel quarto scrutinio (quello che elesse presidente Sergio Mattarella). Alle Elezioni del 3-4 ottobre 2021 venne eletto “Consigliere Comunale di Milano come capolista di Fratelli d’Italia, incarico che lasciò dopo soli 7 mesi per motivi di salute. Dal marzo 2023 è Consigliere Regionale Lombardo sempre per Fratelli d’Italia.
Ieri sera, Vittorio Feltri è stato “veramente protagonista“, ammirato e condiviso da molti, che ritengono “fuori luogo” il programma “Prima di domani” su Reta 4, di un “gesto” che resterà nelle “evidenze televisive” mentre Rita Dalla Chiesa, esponeva un suo pensiero! Palesemente infastidito dai “discorsi” degli altri ospiti – si parlava della Salis e di Vannacci – e dove la “conduttrice” Bianca Berlinguer, fa la “regina protagonista”, rivolgendo domande con chiara indicazione della risposta gradita, ha lasciato tutti “di stucco” per un suo sintetico commento e poi l’abbandono della trasmissione!
Per a cronaca ricordiamo che Vittorio Feltri si è prodigato nella difesa del Generale Vannacci, motivando che il suo pensiero ha trovato ampi consensi in Italia e non solo, tano è vero che nelle elezioni europee ha raccolto ben 500.000 consensi! In primis lo scontro è avvenuto con la conduttrice che ha tacitato con “che ca**o dici, quando, tanto per difendere la sua posizione di credo politico,  ha dichiarato che anche sull’altro fronte ci sono altri candidati che hanno preso gli stessi voti (in realtà solo uno, il sindaco PD di Bari ma a Bari sappiamo anche cosa è successo in altre votazioni!)
A seguire lo scambio epistolare è avvento con Fratoianni in merito alla X (che ora dovremmo analizzare se politicamente corretta) attribuita convenientemente e in modo errato dall’opposizione alla X (decima) MAS del periodo post 1943 (forse alcuni Esponenti della sinistra nonostante la loro proclamata cultura, hanno perso qualche frammento della storia o fanno finta di non ricordare). Il fatto eclatante si è verificato quando la Sig.ra Dalla chiesa ha parlato dei “Generali” e dei “Militari” criticando la scelta del Generale Vannacci, Vittorio Feltri ha lasciato la trasmissione affermando: “Mi sono rotto il ca**o, me ne vado”,  e ha fatto bene. Inoltre come di consueto la Berlinguer se un ospite dice qualcosa che a Lei non è congeniale trova il modo di impedirgli di parlare con la pubblicità o facendo intervenire un altro ospite con voce su voce in modo che il pubblico non riesca a capire nulla di quanto dicono (una vera prova di educazione!).
Scatta la “pubblicità” e riprende la trasmissione con le parole della Berlinguer che sottolinea: “Vittorio Feltri ci ha abbandonato e quindi dobbiamo cavarcela un po’ per conto nostro”.
A cura di Pier Luigi Cignoli – Foto Imagoeconomica
Editorialista Pier Luigi Cignoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui