FRANCESCO VAIA SPALLANZANI

Oltre agli studi, ci sono elementi empirici certi che indicano come sopra una certa soglia di persone vaccinate, in particolare il 50%, potremmo permetterci di allentare un po’ le misure di protezione e anche la mascherina. Ma serve attivare buon senso. Lo ha detto Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Istituto Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, ad Agorà su Rai Tre, sottolineando come “visto che non possiamo sapere se chi è davanti a noi è vaccinato, è prudente al chiuso mantenere la mascherina, soprattutto se si è a una distanza inferiore a 2 metri. All’aperto, invece, a una distanza di oltre i due metri e sono vaccinato, se ne può fare a meno”.

Dal punto di vista epidemiologico, Vaia sottolinea i dati positivi. “Allo Spallanzani avevamo a ottobre 260 pazienti Covid in ricovero ordinario e 70 in terapia intensiva, ieri erano rispettivamente 100 e 20 : questi sono dati estremamente confortanti che ci danno la misura del momento che viviamo, e che siamo sulla strada giusta”, ha spiegato.

Mantenere le misure, però, ha aggiunto, “non è un dato solo scientifico ma un atto di prudenza che accompagna questo passaggio cruciale, che va affrontato con saggezza. Stiamo aprendo sempre di più, in una dimensione premiale. Dobbiamo aprire sempre di più – ha concluso il professore – ma con un atteggiamento di responsabilità perché non possiamo più permetterci di tornare indietro”.

Reithera, Spallanzani pronto a riprendere il lavoro –  “La fase 3 della sperimentazione  del vaccino dipende da ReiThera e dagli investimenti. Aspettiamo oggi  le motivazioni della decisione della Corte dei Conti, ma siamo pronti  a riprendere il nostro lavoro. La ripresa della sperimentazione dovrà  però essere valutata da chi finanzia lo studio. Come Spallanzani siamo pronti e disponibili”, ha precisato il dell’Inmi Spallanzani di Roma. Sì a richiamo vaccini in vacanza, aiutiamo i cittadini “Dobbiamo venire incontro ai  cittadini e questo significa permettergli di fare il richiamo per la  seconda dose” di vaccino anti-Covid “anche ad agosto quando sono in  vacanza al mare. Nel Lazio sarà garantito un hub vaccinale a Sabaudia, ad esempio. In questo modo a chi ha prenotato le ferie do la  possibilità di vaccinarsi in vacanza”.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui