Nel secondo trimestre dell’anno fiscale Cisco ha registrato un profitto di 2.634 milioni di dollari, in calo del 5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, e un fatturato di 12.791 milioni, in calo del 6%, secondo un comunicato.

L’azienda ha dichiarato che intraprenderà una “ristrutturazione per riallineare l’organizzazione e consentire ulteriori investimenti in aree prioritarie” che interesserà il 5% della forza lavoro, ovvero circa 4.000 dei suoi 85.000 dipendenti.

A cura di Renato Lolli – Foto ImagoEconomica 

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui