Il consigliere alla sicurezza nazionale della Casa Bianca, Sullivan, ha suggerito al presidente ucraino Zelensky di mostrarsi aperto a possibili negoziati con la Russia: farlo – è la convinzione dell’amministrazione americana – gli consentirebbe di aver maggior peso e poter fare più leva sulla controparte.

Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo cui Sullivan avrebbe raccomandato a Zelensky di iniziare a pensare a “richieste realistiche e priorità per le trattative, inclusa una rivalutazione sulla Crimea“.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui