Si chiude sul 3-2 l’incontro di campionato tra Udinese e Sassuolo. Partita ricca di emozioni e capovolgimenti di fronte.

Come contro il Verona nel precedente turno casalingo, l’Udinese inizia subito forte passando in vantaggio già all’8′ con Deulofeu (provvidenziale l’assist di Becao che serve lo spagnolo nel cuore dell’area), ma una papera di Silvestri consente a Berardi di riportare prontamente gli ospiti in parità. Il primo tempo entra nel vivo e i bianconeri soffrono sempre più la manovra avversaria sugli esterni.

Cresce contestualmente l’intensità del Sassuolo che trova al 28′ la rete del 2-1: bravo Frattesi ad anticipare Nuytinck sul cross di Rogerio dalla sinistra e ad andare a segno con il mancino.

L’Udinese, costretta a ben due cambi nel primo tempo per gli infortuni di Arslan e Samir, sembra capitolare, ma Molina rimette in partita i friulani realizzando il proprio secondo gol stagionale con una potente conclusione da fuori (decisiva la deviazione di Frattesi).

La gara è un’altalena di emozioni che non mancano anche in avvio di ripresa, aperta dalla rete di Beto che finalizza un’azione di contropiede dei padroni di casa. Sul 3-2 l’Udinese entra progressivamente in controllo. Beto e Deulofeu sono i più attivi alla ricerca del gol sicurezza ma mancano entrambi lo specchio della porta. Il Sassuolo dal canto suo non riesce più a pungere come nella parte centrale del primo tempo. Vani gli innesti di Henrique e Scamacca a metà ripresa per evitare la sconfitta.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui