Sono proseguiti anche nella notte di Capodanno gli attacchi russi sull’Ucraina. La contraerea di Kiev avrebbe distrutto 45 droni kamikaze Shahed-131/136 di fabbricazione iraniana lanciati dalle forze russe, secondo quanto reso noto dal comando delle forze aeree. L’esercito avrebbe respinto ieri attacchi russi vicino a nove villaggi, mentre Mosca ha lanciato 31 attacchi missilistici, 12 raid aerei e oltre 70 attacchi con lanciarazzi multipli.

Secondo gli 007 ucraini, la Russia ha a disposizione missili da crociera per lanciare al massimo altri tre attacchi su larga scala contro il Paese. “E’ stato un anno di decisioni difficili e necessarie, di passi importanti per ottenere la piena sovranità della Russia e il consolidamento della nostra società” ha detto il presidente russo Vladimir Putin nel suo discorso di Capodanno.

A cura di Stefano Severini – Foto Imagoeconoomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui