TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

TRIESTE GRAVE FATTO PER GREEN PASS

Offesa, malmenata, afferrata per il collo e scaraventata a terra. E’ quanto accaduto ieri a una dipendente dell’aeroporto del Friuli Venezia Giulia. La donna ha riportato un trauma cranico con prognosi di 8 giorni. Il motivo dell’aggressione è la richiesta del green pass a una coppia di passeggeri all’imbarco per Londra. L’uomo, quando si è visto domandare di esibire il documento indispensabile per poter salire in aereo, avrebbe letteralmente perso le staffe, scagliandosi contro la donna. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine.

L’episodio è stato reso noto dalla Fit Cisl. “Questa – sottolinea il segretario del sindacato Antonio Pittelliè solo la punta dell’iceberg di un fenomeno che purtroppo si sta esasperando in tutto il settore dei servizi pubblici. Episodi del genere rischiano ormai di diventare quotidiani per chi esercita ruoli di controllo sui mezzi. Ieri è accaduto in aeroporto, ma abbiamo segnalazioni anche dai treni e temiamo le stesse reazioni anche sugli autobus“.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *