Secondo i dati dell’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l’evento sismico ha avuto ipocentro a circa 10 chilometri di profondità.

La scossa – lieve – di terremoto a poca distanza dalla capitale: alle 2.46 in piena notte. Un po’ di paura per chi si è svegliato ma nessun danno.

L’epicentro della scossa è stato individuato a 8 chilometri di distanza da Colonna, e 9 da Tivoli.

“Nessuna segnalazione di danni è giunta alla sala operativa del comando dei vigili del fuoco, per la scossa registrata da Ingv Terremoti, nei comuni di Colonna, Tivoli e San Gallicano nel Lazio”, così i pompieri della capitale su Twitter.

Il primo dell’anno, l’ultima scossa 
L’ultimo movimento tellurico di un certo rilievo nella regione, era stato registrato alle 14.07 del 1 Gennaio scorso: il terremoto – a Guidonia Montecelio, a pochi chilometri da Roma – era stato con una magnitudo tra 3.1 e 3.6, e fu avvertita anche nella capitale.

A cura di Claudio Piselli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui