Personale medico del 118 e del Soccorso alpino e speleologico dell’Abruzzo hanno soccorso tre ragazzi colpiti da un fulmine sul Gran Sasso d’Italia mentre erano impegnati in un’escursione. Uno dei tre sarebbe in condizioni più gravi.

Il fulmine ha colpito i tre ragazzi di età compresa tra i 25 e i 30 anni, poco sopra l’osservatorio astronomico di Campo Imperatore: i tre erano di rientro da una escursione in montagna ed erano oramai a 200-300 metri dalla loro auto. Due di loro sono stati sbalzati via, mentre il terzo è stato colpito direttamente dal fulmine ed è stato trasportato all’ospedale San Salvatore dell’Aquila in gravi condizioni. Al momento non si conosce la provenienza dei tre escursionisti.

Sul posto è intervenuto un elicottero del soccorso alpino. L’intervento è stato reso possibile dalla professionalità di piloti e verricellisti che si sono calati in un tratto impervio della montagna sfidando condizioni climatiche non favorevoli. Nella zona infatti si stava abbattendo un forte nubifragio.

Solo ieri l’industriale Balocco è rimasto vittima di un fulmine mentre stava affrontando un percorso in bicicletta con un amico fra i monti dell’Alta Val Chisone.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui