Sentieri tra antiche foreste ed eremi, borghi sulle colline con panorami che si estendono fino alla costa, secoli di storia e spiritualità ad ogni angolo: questo è solo una parte di ciò che vivrai lungo il Cammino di San Vicinio, uno dei cammini più insoliti che percorrono la nostra regione.

Il Cammino di San Vicinio è un itinerario ad anello tra Romagna e Toscana, lungo 325 km totali.
È diviso in 14 tappe, di durata compresa tra 9 e 37 km.
Come suggerisce il nome, il Cammino è pensato per i pellegrini a piedi, ma gli amanti della bicicletta saranno felici di sapere che esiste anche un itinerario bike friendlyla Ciclovia di San Vicinio.

Ciclovia di San Vicinio, sterrato Ph. TheCrowdedPlanet
Ciclovia di San Vicinio, sterrato Ph. TheCrowdedPlanet

L’itinerario del Cammino è stato inaugurato ufficialmente nel 2009, ma alcune sue sezioni sono tra le più antiche vie di pellegrinaggio d’Italia, in uso sin dal IV secolo.

Il percorso segue le orme di San Vicinio, vissuto tra il IV e il V secolo sulle colline intorno a Sarsina.
Vicinio era originario della Liguria, e attraversò gli Appennini stabilendosi in Romagna per sfuggire alle persecuzioni dei cristiani da parte del governo romano.
Trascorse la maggior parte della sua vita in solitudine, ma presto divenne un noto taumaturgo, e i pellegrini iniziarono a recarsi da lui in cerca di cure e miracoli. Fu eletto Vescovo di Sarsina, carica che ricoprì per 30 anni.
I miracoli non si fermarono nemmeno dopo la sua morte, e innumerevoli fedeli visitano tuttora la cattedrale di Sarsina ogni giorno per ricevere benedizioni.

Il Cammino è un modo per esplorare la vita e le opere di San Vicinio, percorrendo un itinerario che si estende dalle colline romagnole al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e all’Appennino Toscano, per poi risalire verso l’Adriatico seguendo il corso del fiume Savio.

Diamo un’occhiata a 7 luoghi iconici lungo il Cammino di San Vicinio, una piccola selezione di ciò che scoprirai lungo il percorso.

1. Sarsina

Il Cammino di San Vicinio inizia tradizionalmente dalla Basilica Concattedrale di Sarsina, dove è ancora conservata una catena appartenente a San Vicinio e utilizzata per le benedizioni dei fedeli.
Questa spessa catena di metallo era indossata dal Santo quando pregava in montagna, per appesantire il suo collo poiché credeva di non essere degno di guardare il cielo.

Puoi scegliere di iniziare la tua esperienza con una benedizione, o semplicemente visitare la cappella dove è custodita la catena. Lungo il percorso vedrai la catena ad ogni angolo: è il simbolo del Cammino e compare su tutti i segnavia.

Segnavia Cammino di San Vicinio Ph. TheCrowdedPlanet
Segnavia Cammino di San Vicinio Ph. TheCrowdedPlanet

Sarsina era già un importante centro in epoca romana, famoso per la sua vasta necropoli e per aver dato i natali al famoso commediografo Plauto.

Vale anche la pena visitare il museo archeologico per vedere alcuni mausolei monumentali – se lo trovi chiuso, cerca il Mausoleo di Obulacco, situato in un parco pubblico e visitabile a ogni ora.

2. Monte San Vicinio

Diversi luoghi legati alla vita di San Vicinio si trovano nelle montagne e nei boschi intorno a Sarsina, e possono essere visitati durante le prime due tappe del Cammino, o nel corso di una breve gita da Sarsina se hai poco tempo.

  • Fonte di San Vicinio Ph. TheCrowdedPlanet

    Fonte di San Vicinio Ph. TheCrowdedPlanet

  • Santuario di Monte San Vicinio Ph. TheCrowdedPlanet
  • Fonte di San Vicinio Ph. TheCrowdedPlanet

Il Santuario Monte San Vicinio è una minuscola chiesa in posizione panoramica nel comune di Mercato Saraceno, a un’altitudine di circa 600 metri. Fu costruito in uno dei principali luoghi dove il Santo pregava e meditava con la catena oggi custodita a Sarsina.

Poche centinaia di metri più in basso è possibile visitare anche la Fonte di San Vicinio, nota per le proprietà benefiche delle sue acque.

Imperdibile è anche la visita alla Pieve di Monte Sorbo, a soli 3 km di distanza, una piccola chiesa romanica da visitare per i bellissimi marmi contenuti al suo interno.

A cura di Margherita e Nick The Crowded Planet Emilia-Romagna Turismo – Foto Repertorio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui