TOP Header adv (728×90)

TOUR LOPEZ SORPRENDE SE STESSO

Miguel Angel Lopez doma il quinto e ultimo arrivo in salita, il più duro, di questo Tour de France distanziando, ma non troppo (15″), la maglia gialla Roglic. Terzo posto per Pogacar che perde qualcosa dal connazionale. La nuova classifica, infatti, vede ancora al comando lo sloveno Primoz Roglic. Il margine su Pogacar sale a 57″, mentre al terzo posto si insedia proprio Miguel Angel Lopez, a 1’26”.

E’ questo l’esito della diciassettesima tappa della Grande Boucle, 170km sulle Alpi da Grenoble a Meribel Col de la Loze.

La gara
Due salite, entrambe nella seconda parte del percorso, entrambe hors categorie. Sul Col de la Madeleine gli uomini di vertice si marcano strettissimo. Prendono un minuto, o poco più, di margine Carapaz, Alaphilippe, Martin e Izagirre, che passano sulla cima in questo ordine. In discesa Martin si smarrisce, i tre di testa incrementano il margine a 2’30” e cominciano i 21,5 km al 7,8% di pendenza media (con punte del 24%) che porta al traguardo del Col de la Loze, il nuovo ‘mostro del Tour’. Alaphilippe è il primo a cedere, poi tocca a Izaguirre. Mikel Landa fa il ritmo con i suoi compagni di squadra (fra cui Damiano Caruso), ma cede nel tratto più duro. Carapaz resiste da solo fino ai -3 km, quando Miguel Angel Lopez scatta e sfida Roglic.

La maglia gialla tiene a vista, Pogacar si distacca. Prima dell’inizio della tappa si è ritirato Egan Bernal. Il colombiano, vincitore della scorsa edizione, era andato spesso in crisi negli ultimi giorni.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Lopez

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *