TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

TOUR EWAN COME UN FULMINE

Ancora una soluzione allo sprint al Tour de France. L’australiano Caleb Ewan si aggiudica l’undicesima tappa, Chatelaillon Plage-Poitiers, 167km, frazione quasi completamente pianeggiante (solo un GpM di quarta categoria dopo 91km, 1,1km al 4,4%; rettilineo finale di 1,5km in lieve ascesa).

Ewan, già vincitore della terza tappa Nizza-Sisteron, concede il bis precedendo sul traguardo lo slovacco Sagan e l’irlandese Bennett, andato a segno nella volata di mercoledì.

Immutato il vertice della classifica generale dove lo sloveno Roglic è sempre in giallo con 21” sul colombiano Bernal.

La gara
Subito dopo il via prova a scattare il francese Matthieu Ladagnous, 36 anni a dicembre, che viene lasciato fare e accumula fino a anche 5’ sul gruppo. Poi piano piano il plotone si organizza per riprenderlo. Ladagnous viene neutralizzato ai -43km dall’arrivo. Gruppo compatto al traguardo (tentativo a vuoto di scatto dell’austriaco Postelberger e del lussemburghese Jungels ai -5km ripresi ai -2km).

Giovedì dodicesima tappa, Chauvigny-Sarran Correze, 218km, frazione adatta per eventuali fughe, la più lunga di questa edizione del Tour de France.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Getty

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *