TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

TESTO LEGGE DI BILANCIO 2021

Tra le misure contenute nella manovra da 40 miliardi ci sono novità importanti che riguardano una proroga del Superbonus al 110% esteso a tutto il 2022 ovvero un’estensione di sei mesi più sei, fino alla fine dell’anno per consentire il completamento di interventi specifici in ambito di efficienza energetica, antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. Se entro giugno 2022 sono stati effettuati lavori per almeno il 60% dell’intervento complessivo, la detrazione al 110% potrà essere estesa anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022.

Una decisione che è stata oggetto di discussione tra le forze politiche di maggioranza, con il Movimento Cinquestelle che chiedeva un’estensione fino al 2023.

ESONERO DEI CONTRIBUTI PER GLI AUTONOMI La manovra introduce un fondo da 1 miliardo per il 2021 per l’esonero dal pagamento dei contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai professionisti.

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI (CIG)
Prevista la cig per le partite Iva iscritte alla gestione separata (Iscro) che andrà da un minimo di 250 euro a un massimo di 800 euro per 6 mesi per chi ha un reddito non superiore a 8.145 euro e ha subito perdite del 50% rispetto ai tre anni precedenti.

ASSUNZIONI MEDICI E INFERMIERI
Nelle risorse stanziate dalla manovra c’è l’attuazione del piano vaccini anti-Covid. Saranno assunti a tempo determinato per nove mesi 3 mila medici e 12 mila infermieri per la somministrazione dei vaccini. Alla campagna vaccinale, iniziata simbolicamente in tutt’Europa nella giornata del 27 dicembre, potranno partecipare i medici specializzandi fin dal primo anno di specializzazione.

L’IVA SUI VACCINI
È previsto lo stop all’Iva sui vaccini, i tamponi e i test anti-Covid con diritto alla detrazione d’imposta.

INCENTIVI AUTO
La manovra conferma gli interventi introdotti nei decreti Rilancio e Agosto con bonus di ulteriori 2.000 euro per veicoli elettrici e ibridi, aggiuntivi agli incentivi esistenti, e un bonus di 1.500 euro per gli euro 6 di ultima generazione. In entrambi i casi in presenza di rottamazione e con uno sconto aggiuntivo di 2.000 euro richiesto al venditore. Sale il limite delle emissioni (61-135 g/Km di CO2), con un adeguamento ai nuovi standard di misurazione. Stanziati 250 milioni di euro per il termico (euro 6) per acquisti fino a giugno 2021. Stanziati 120 milioni di euro per l’elettrico per acquisti fino a dicembre 2021 e 50 milioni ai veicoli commerciali (prevedendo 10 milioni destinati interamente all’elettrico), che potrà accedere all’incentivo di rottamazione. È, inoltre, previsto un bonus fino al 40% delle spese sostenute per acquistare un’automobile elettrica entro il 2021 per chi ha un Isee inferiore ai 30 mila euro a patto che il veicolo abbia un costo inferiore a 30 mila euro.

ASPORTO E DELIVERY
Per il trasporto e il cibo d’asporto è prevista l’applicazione dell’Iva agevolata al 10%. BONUS IDRICO Arriva il ‘bonus idrico’ da 1.000 euro da utilizzare entro il 31 dicembre 2021 per le spese di sostituzione di sanitari, rubinetti e soffioni doccia. Per la misura è stato istituto un fondo con una dotazione di 20 milioni di euro per il 2021. SCUOLE PARITARIE PER
ALUNNI DISABILI
In arrivo 70 milioni per le scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità. SUGAR TAX Nuovo rinvio dell’entrata in vigore della sugar tax: slitta dal 1 luglio 2021, data prevista dal testo iniziale della legge di bilancio, al 1 gennaio 2022. Si tratta di una tassa sulle bibite zuccherate o un sovrapprezzo ideato per ridurre il consumo di bibite ad alto contenuto di zuccheri.

A cura di Renato Lolli – Foto Redazione

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *