Una forte scossa di terremoto ha fatto tremare la terra in Tibet, vicino al confine con la provincia Qinghai cinese. Il sisma, di magnitudo 5,5, è avvenuto molto vicino alla superficie ad una profondità di soli 10 km, e le autorità cinesi hanno parlato della possibilità di vittime.

La scossa, secondo l’Istituto geologico americano (Usgs) è stata registrata 70 km a nordovest del villaggio di Gyamotang. Da parte loro, le autorità cinesi hanno individuato l’epicentro nel villaggio di Kata, circa 2.200 Km da Pechino, dove sorgono due grandi templi buddisti.

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui