Molto più di una favola. Parigi incorona una nuova sorprendente regina: è la giovane leonessa Iga Swiatek, 19 anni, prima polacca della storia a vincere un titolo dello Slam.

Il trionfo sulla terra rossa del Roland Garros si materializza nella finale dello ‘Chatrier’ contro la n.4 del seeding e n.6 del mondo Sofia Kenin, vincitrice a gennaio degli Australian Open, che manca la seconda impresa del 2020 e si arrende 6-4 6-1 in un’ora e 24 minuti di gioco.

Strepitoso e senza macchia il cammino della Swiatek, che nei 7 incontri del torneo non ha perso un set e negli ottavi ha rifilato una durissima lezione alla numero 1 Halep (6-2 6-1).

Match praticamente sempre in mano alla polacca che parte fortissimo e va sul 3-0, viene riacciuffata dall’avversaria (3-3), ma sul 4-4 riallunga e chiude il primo set. In avvio di seconda partita, problemi fisici per la Kenin (gamba sinistra, poi fasciata) che chiede un medical time-out: al rientro la situazione non migliora ma anzi precipita, con la Swiatek che vola facilmente verso il successo.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Sportacentrs

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui