Secondo la Guardia di Finanza, le truffe accertate ammontano a una somma che basterebbe per abbattere gli oneri delle bollette per quasi due trimestri. L’Agenzia delle Entrate e l’Abi chiedono agli istituti massima attenzione nelle verifiche sui requisiti della cessione del credito, ma le procedure rischiano di rendere le pratiche più lunghe e complesse ostacolando sia le imprese che le banche stesse.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui