Non ci sarà un nuovo processo per la Strage di Erba. I giudici della Corte d’appello di Brescia hanno rigettato l’istanza di revisione presentata circa un anno fa da Olindo Romano e Rosa Bazzi, condannati per la strage di Erba dell’11 dicembre del 2006, in cui morirono Raffaella Castagna, suo figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini. La decisione è arrivata dopo circa cinque ore di camera di consiglio. Olindo Romano e Rosa Bazzi rimangono quindi condannati all’ergastolo. Resta possibile il ricorso in Corte di Cassazione contro la sentenza dei giudici bresciani.

A curi Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui