Il ministro della Salute Roberto Speranza ha illustrato le linee guida durante la riunione con i Capidelegazione della maggioranza: “Ha bisogno di richiamo e non sappiamo di quanto ci sia immunità. Non far coincidere la terza ondata eventuale con la campagna vaccinale”.

“Priorità a personale medico e Rsa, quindi per fasce di età alte e scuola. Sull’obbligo: “Partiamo senza, obiettivo raggiungere immunità di gregge con 40 milioni di italiani vaccinati”.

Le prime dosi del vaccino Pfizer arriveranno tra il 23 e il 26 gennaio e verranno stoccate in 300 punti individuati all’interno degli ospedali
La priorità è fornirlo al personale medico-sanitario e alle Rsa, quindi agli ultra 80enni e quindi a 60-70enni e così via ad altre fasce, compresi i lavoratori essenziali. Per la vaccinazione di massa verranno utilizzati grandi spazi pubblici, fiere e palestre, saranno 202 milioni di dosi di vaccino dal primo trimestre 2021.

A cura di Silvia Camerini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui