Di fronte alle notizie sulla nuova variante rilevata in Sudafrica, battezzata Omicron dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), “sarebbe da irresponsabili non essere preoccupati“. A sottolinearlo è il ministro della Salute Roberto Speranza, ospite di ‘Zapping’ su Rai Radio 1.

Penso che siamo in una fase non semplice di gestione di questa pandemia. I numeri soprattutto nel nostro pezzo di mondo, in Europa, sono i numeri di un’ondata in corso piuttosto significativa“. E questa nuova variante “ha numerose mutazioni, oltre 30 della proteina Spike, e va presa con grandissima attenzione anche se non abbiamo elementi di certezza tali da poter arrivare a un esito di analisi, ma è evidente che si è scelta una linea di grande prudenza“.

A cura di Silvia Camerini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui