FLASHMOB NOT MY TAXONOMY MANIFESTANTE MANIFESTANTI MANIFESTAZIONE AMBIENTALISMO I PRIMI MINISTRI EUROPEI GIOCANO UNA PARTITA A CALCIO CON LA TERRA MARIO DRAGHI

La cime delle montagne come la Marmolada continueranno a sovrastare il loro habitat. Ma riuscire a rimettere in ordine la presenza dell’uomo sulla terrà, occorrerà ritornare indietro indietro di centinaia di milioni di anni, quando le Alpi, non erano altro che negli abissi di un mare pieno di vita naturale.

Se il sistema globale della terra riuscirà ancora per millenni a sopravvivere, il vero e serio problema è se l’uomo ci riuscirà dopo la distruzione dell’ecosistema; con il clima che aumenta, con gli smottamenti sempre di più frequenti, le valanghe, i terremoti, gli uragani, la siccità. Fenomeni naturali che continuano a fare stragi in modo inconsapevole.

Il pianeta è risaputo non si adatta all’essere umano, ma è esattamente il contrario ecco perchè occorrono politiche di grandi responsabilità per fare sì che il riscaldamento globale, la crisi alimentare, dovuta alla guerra in Ucraina, abbiano una repentina regressione.

Se ne parla da anni, ma le attuazioni dei capi di Stato continuano a stridere come denti gialli circondati da carie che spezzano non solo la corona, ma le stesse radici. Concepire il mondo integrante per tutti i popoli deve essere un fatto culturale e per questo occorre ritrovare una strada stellata, quella del buonsenso, senza polvere negli occhi, che attraversa un campo di grano.

il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui