Un insegnante di 33 anni presso una scuola media del Cuneese e allenatore di una squadra femminile di softball, è stato accusato dalla procura di Cuneo di avere intrattenuto relazioni sentimentali con alcune allieve adolescenti, sfociate in alcuni casi nel compimento di atti sessuali.

E di aver ceduto a minori sostanze stupefacenti. La Guardia di Finanza gli ha notificato il divieto di dimora nella provincia di Cuneo.

A far scattare le indagini la denuncia dei genitori di una ragazza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui