Riesaminare la posizione delle società Ternana Calcio e F.C. e Pro Vercelli 1892 ai fini di un possibile ripescaggio in serie B di calcio. E’ l’indicazione che il Tar del Lazio ha dato dopo una valutazione preliminare e urgente dei ricorsi proposti dalle due società calcistiche.

Due – e identici – i provvedimenti monocratici pubblicati, a firma della presidente della Prima sezione ter del tribunale amministrativo, Gabriella De Michele. “Ritenuto che, in considerazione del danno rappresentato (connesso all’avvio del Campionato di Lega Pro per il 19 settembre 2018) – si legge nei decreti monocratici – sussistano i presupposti per l’accoglimento dell’istanza, ai fini del riesame in tempo utile, da parte del Collegio di Garanzia dello Sport, dei motivi di ricorso, ai fini del possibile ripescaggio” delle società Ternana Calcio e F.C. Pro Vercelli 1892.

L’effetto è l’accoglimento della richiesta di misure cautelari monocratiche, con contestuale fissazione il 9 ottobre della Camera di consiglio per la trattazione delle due vicende in sede collegiale. Il campionato di B ha avuto inizio lo scorso 24 agosto con un formato a 19, mentre solo domani partiranno i tre gironi della serie C.

Patron Ternana: Lega Pro sposterà le nostre gare – La Lega Pro “sposterà le nostre partite”: ad annunciarlo è il patron della Ternana, Stefano Bandecchi, dopo l’accoglimento da parte del Tar dell’istanza cautelare del ricorso presentato dalla società contro la decisione del Collegio di garanzia del Coni di confermare la serie B a 19 squadre e quindi di escluderla dagli eventuali ripescaggi. “Sono contento, il primo grado di giudizio indipendente e fuori dal Coni e dallo sport ha subito detto quello che mi aspettavo, e cioè che la sentenza che ci ha visto umiliati deve essere annullata, e che il tribunale adesso deve decidere qualcosa” ha sottolineato ancora Bandecchi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui