Super impresa dell’Empoli, che batte clamorosamente a domicilio il Napoli avvicinandosi a -2 dal sesto posto della Juventus. Terzo ko in campionato per la squadra dello squalificato Spalletti (secondo consecutivo in casa), che scivola addirittura in quarta piazza facendosi scavalcare dall’Atalanta. Periodo negativo per gli azzurri, che sembrano aver perso lo smalto del grande avvio di stagione, pagando anche una condizione fisica non più ottimale e le tante assenze (oggi problema anche per Zielinski).

I partenopei provano a fare la partita, ma i toscani non hanno minimamente intenzione di mostrare il fianco, tentando a loro volta di impensierire gli avversari. La prima vera occasione è per la squadra di Spalletti al 24′, quando Elmas scheggia la traversa con un destro dal limite dell’area. Gli ospiti rispondono una decina di minuti più tardi con Bajrami, che ci prova colpendo però l’esterno della rete e dando solo l’illusione del gol ai suoi.

Ad inizio ripresa è ancora l’Empoli che sfiora il vantaggio con Cutrone, che s’invola a tu per tu con Ospina bravo a respingere in uscita, ma al 71′, dopo un gol annullato al Napoli (Juan Jesus) per fuorigioco, è proprio la squadra di Andreazzoli che sblocca grazie alla rete dello stesso Cutrone. Nel finale è un assedio totale del Napoli, ma tutti i tentativi non portano ai risultati sperati. Al triplice fischio fanno festa i toscani, che possono continuare a sognare in una prima parte di stagione giocata a livelli europei.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui