TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

SERIE A NAPOLI – INTER 4-1

La vittoria del Milan con il Frosinone costringe i nerazzurri a giocarsi tutto a partire dalla sfida contro il Napoli al San Paolo, anche se alla squadra di Luciano Spalletti bastano due punti per l’aritmetica qualificazione. L’allenatore di Certaldo punta su Lautaro Martinez. A destra, recupera Politano. In mezzo Gagliardini con Vecino in panchina. Ancelotti schiera il suo Napoli col 4-4-2: Karnezis; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Milik, Mertens.
Inter col 4-2-3-1: Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro.

Già in avvio occasione per Mertens che in mezzo all’area manda sopra la traversa un cross di Malcuit. Milik ci prova al 12’, palla potente, ma a lato. Il Napoli passa al 16’ con Zielinski che ai 25 metri prende palla, si sistema il destro per un bolide che supera Handanovic e si infila all’incrocio. Reazione nerazzurra prima con Lautaro Martinez (para Karnezis al 37’) e poi con Nainggolan (a lato al 40’). Chance per Callejon prima del riposo. Spalletti toglie Politano per far spazio a Icardi. Raddoppio partenopeo al 61’ con Callejon che pesca bene in area Mertens, colpo di testa vincente del belga che firma la rete numero 15. Su una bomba di Lautaro, salva Koulibaly che devia sulla linea mettendoci la testa (68’). Tris Napoli con Fabian Ruiz che deposita in rete dopo una parata di Handanovic su tiro di Milik (71’). Traversa di Martinez al 74’. E’ lo stesso spagnolo a servire il poker entrando in area e trafiggendo di sinistro il povero Handanovc (78’). Il rigore di Icardi (fallo di Albiol sullo stesso argentino) fissa il punteggio sul 4-1 ( 81’).

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *