MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria, Kjaer, Gabbia, Theo Hernandez (44’st Jimenez; Loftus-Cheek, Adli (44’st Zeroli), Reijnders; Pulisic (33’st Musah), Giroud, Leao (33’st Okafor). All. Pioli

ROMA (3-5-2): Svilar; Kristensen, Mancini (1’st Pellegrini), Llorente (33′ st Huijsen); Celik (33′ st Zalewski), Cristante, Paredes, Bove, Spinazzola; Lukaku, El Sharaawy (15’st Belotti). All. Mourinho (in panchina Foti)

11′ pt Adli (M), 11′ st Giroud (M), 24′ st rigore Paredes (R), 39′ st Theo Hernandez (M)

Ammoniti: nel pt Mancini (R) per gioco falloso, nel st Cristante (R) per proteste, Kjaer (M) per gioco falloso, Huijsen (R) per gioco falloso.

Il Milan batte 3-1 la Roma a San Siro. Rossoneri in vantaggio dopo 11 minuti: Adli di sinistro firma il suo primo gol in Serie A. I giallorossi ci provano, ma le occasioni migliori sono per i padroni di casa: da segnalare un palo di Theo Hernandez e una conclusione di Pulisic di testa terminata fuori. Il primo tempo finisce 1-0. Il raddoppio del Milan al 56’: cross di Adli, sponda di testa di Kjaer, Giroud ancora di testa batte Svilar. Al 68’ calcio di rigore per la Roma, per un fallo di Calabria su Pellegrini: Paredes dal dischetto supera Maignan e accorcia le distanze. All’84’ il Milan chiude i giochi: Giroud libera di tacco Theo Hernandez, che con un sinistro potentissimo segna il terzo gol rossonero. Al 90’ c’è ancora tempo per un palo di Musah. Ma il risultato non cambia più: finisce 3-1 per il Milan.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Getty Image

 

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui