La gara si sblocca all’11’ col rigore procurato (fallo di Simic) e trasformato da Inglese. D’Aversa può permettersi di usare sistematicamente il contropiede di Gervinho (che ha un’ottima occasione) e Biabiany. La Spal ha una doppia chance con Petanga (respinto da Bastoni) e Paloschi (tap-in murato da Gagliolo). Il raddoppio arriva a inizio ripresa sempre con Inglese (ottavo in campionato) rapido a ribadire in rete la traversa colpita da Gervinho (53′).
Partita sul velluto e Barillà spreca pure l’opportunità del tris. Ma nei 20 minuti finali cambia tutto. La squadra di Semplici accorcia al 70′ col neoentrato Valoti che inzucca il cross del sempre attivo Lazzari. Passano 5′ ed è pareggio, sempre di testa, con Petagna che impatta il corner di Kurtic. Viviano nega il tris a Inglese, all’87’ cala la notte al ‘Tardini’: botta di Fares che s’infila a fil di palo, Sepe non può farci niente. Gli estensi festeggiano una vittoria insperata e respirano in classifica. Il Parma fallisce (molto male) l’esame di maturità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui