Air Serbia, sotto la pressione dell’opinione pubblica, aderisce alle sanzioni mondiali e cancella i voli per la Russia a causa delle sue azioni militari in Ucraina. Lo ha riferito il Center for Transport Strategies (CTS), ricordando che precedentemente la Serbia aveva dimezzato il numero di voli verso la Russia, portandoli da 15 a 7 a settimana.

Tuttavia, mentre i paesi dell’Unione Europea avevano chiuso i loro cieli alle compagnie aeree russe e i vettori europei avevano smesso di volare in Russia, Air Serbia, in assenza di concorrenza, aveva deciso di aumentare l’offerta di voli per la Russia. Questo comportamento dei serbi è stato accolto con un’ondata di critiche. Air Serbia è stata accusata di perseguire una politica di arricchimento ingiusta tra le sofferenze di milioni di cittadini ucraini.

“La Serbia è l’unica in Europa che ha cieli aperti rispetto alla Russia. Fare soldi con il sangue non è qualcosa che è degno di un paese candidato nell’Ue “, aveva dichiarato il viceministro degli Affari esteri dell’Ucraina Emine Dzhaparova.

A cura di Renato Lolli – Foto Getty Image

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui