TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

SCHIACCIATI DA UNA LASTRA DI CEMENTO

Dopo  l’imprenditore valdostano, Sandro Pepellin, di 70 anni, ex sindaco di Jovencan e titolare di un’impresa edile, è morto anche l’operaio di 51 anni V.D.D. I due erano stati travolti da una lastra di cemento caduta da un camion che stava scaricando in un cantiere di Gressan.

Il titolare dell’impresa edile Pepellin stava costruendo un B&B, ora posto sotto sequestro.  Dovevano scaricare delle lastre di cemento precompresse da un camion, quando una di queste, per motivi ancora da chiarire, si è sfilata dalle braghe che le tenevano legate ed è scivolata fuori dal mezzo, schiacciando l’imprenditore e l’operaio. Per liberare i due uomini è stato necessario utilizzare una gru.

Poi la corsa in ospedale e le tragiche conseguenze. “È una tragedia che ci la lasciato tutti sgomenti – commenta il sindaco di Jovencan, Riccardo Desaymonet – questo doveva essere il suo ultimo cantiere prima della pensione. Invece, una tragedia. Lui ha dato tanto come amministratore per il Paese ed era ben voluto da tutta la comunità”.
La procura ha aperto un’inchiesta.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica 

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *