TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

SARRI AVVOLTOIO SULLE PANCHE TRABALLANTI

Visto che Maurizio Sarri e la Juventus stanno trattando per la rescissione contrattuale del tecnico toscano, ecco che iniziano i “tremori” ed i rumori su panchine già traballanti dopo appena tre giornate di Campionato.

Anche questo è una delle cose belle del calcio, o forse, è solo una delle stupidaggini del pallone, perché dopo tre giornate cosa puoi pensare di risolvere cambiando l’allenatore? Ma perché allora lo hai confermato o lo hai scelto, nel caso sia nuovo? Quest’anno poi chi ha fatto una preparazione che si possa definire seria e completa, tra un caso di Covid, i ritiri mandati avanti alla bellemeglio, la Nazionale ed il fatto che ogni mezz’ora cambiano le regole, quando le si rispetta, il mercato appena finito dopo mesi e mesi di noia tra “24/48 ore” per chiudere operazioni andate avanti settimane per non dire mesi, e magari saltate?

Già si vocifera di Roma e Fiorentina con le panchine bollenti e basterà aspettare finisca ottobre per aumentare la lista, con Sarri appollaiato come un’avvoltio in attesa di una chiamata …. Ma quand’anche si liberassero le panchine di cui sopra, ma davvero sarebbe utile chiamare al capezzale il buon Maurizio?

Se alla Juve in un anno non ci hanno capito nulla del suo gioco, quanto ci metterebbero viola e giallorossi a comprendere una filosofia ben distante da quella degli attuali mister? Davvero Sarri è allenatore adatto a subentrare a giochi in corso e con un organico magari lontano anni luce, per caratteristiche degli interpreti, dalla sua filosofia?

Sinceramente avrà pure vinto lo Scudetto, sarà come dice lui un allenatore vincente senza che conti la categoria, ma si può passare tranquillamente da Iachini o Fonseca a Sarri? Ci sono allenatori adatti ad ogni circostanza, bravi a risollevare formazioni in crisi, perchè più psicologi che altro, ma mi pare il toscano non appartenga a codesta categoria.

Dobbiamo scrivere noi giornalisti, qualcuno più di altri, ed allora mettiamo pure Sarri nella lista dei disponibili ed aspettiamo novità, se poi dobbiamo inventarcele allora perché non sederlo sulla panca del Toro, magari a novembre? Via un professore se ne mette un altro, se poi vogliamo potremmo sempre dire che Cairo ha chiamato il … “supplente”!

Il Direttore responsabile Maurizio Vigliani – Foto Vanity

scrivi a: direttore.costantinieditore@gmail.com

Nella foto in alto Maurizio Sarri

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *