Settemila e 500 dosi di vaccino Sputnik sono arrivate a San Marino in un camioncino scortato da Dogana, al confine con l’Italia, dalla gendarmeria fino all’Ospedale di Stato e ai frigoriferi del centro farmaceutico dell’Iss, l’Istituto per la Sicurezza Sociale. Per ora sono 7.500 dosi ma altrettante ne arriveranno per il richiamo.

La Repubblica di San Marino è diventato il 30 esimo Paese nel mondo che ha riconosciuto l’efficacia del medicinale russo per la profilassi della infezione da coronavirus. San Marino, che conta quasi 40 mila abitanti, è in attesa anche di dosi di Pfizer e Astrazeneca.

Il piano vaccinale sammarinese – confermano dall’Iss – è pronto da tempo, giovedì è prevista una prima comunicazione ufficiale delle autorità sanitarie che verosimilmente confermeranno l’avvio delle operazioni ad iniziare dal personale sanitario.

A cura di Elena Giulianelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui