MOSCA, PARATA PER IL GIORNO DELLA VITTORIA NELLA PIAZZA ROSSA. RUSSIA. SOLDATI RUSSI

Sono oltre 1.000 le persone che sono state arrestate nella giornata di oggi in Russia durante manifestazioni spontanee contro la parziale mobilitazione per l’offensiva in Ucraina, annunciata in mattinata dal presidente Vladimir Putin.

Un bilancio che sta salendo di ora in ora. Secondo l’ong Ovd-Info, le manifestazioni sono avvenute in almeno 38 città del Paese promosse da famiglie e giovani contrari alla guerra in Ucraina e con il presupposto che dovrebbero partire per andare a combattere in prima linea. Queste sono le più grandi proteste mai viste in Russia da quelle successive all’annuncio dell’offensiva di Mosca in Ucraina a fine febbraio.

Risolverò la cosa ad un altro livello“.  Il figlio del portavoce del Cremlino, Nikolai Peskov, ha risposto così ad un attivista del team dell’oppositore russo Alexey Navalny che, spacciandosi per un funzionario dell’ufficio leva, gli ha chiesto se si presenterà al fronte in Ucraina come previsto per i riservisti dalla mobilitazione parziale annunciata oggi dallo zar.

A cura di Stefano Severini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui