TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

ROUSSEAU I GRILLINI VOLANO QUA E LA

Dopo il voto sulla piattaforma Rousseau, il M5s dice di sì al governo del prof. Mario Draghi, con il 59,3% dei consensi. I contrari sono stati il 40,7%. Su 119.544 iscritti hanno votato in 74.537, pari al 62,3% degli aventi diritto.

I favorevoli sono stati 44.177, i contrari 30.360.

“Non ho ancora sentito Grillo. Adesso lo chiamo”. Così, al termine della presentazione del voto, il presidente dell’Associazione Rousseau, Davide Casaleggio, ha risposto a chi gli chiedeva se avesse già telefonato a Beppe Grillo. “Le valutazioni politiche le rimando agli organi politici del Movimento 5 Stelle”, ha inoltre tenuto a precisare Casaleggio, il quale non ha voluto rispondere a chi gli chiedeva in che modo avesse votato.

Di Maio: Il nostro movimento sceglie il coraggio e la maturità. La responsabilità è il prezzo della grandezza. Oggi i nostri iscritti hanno dimostrato ancora una volta grande maturità, lealtà verso le istituzioni e senso di appartenenza al Paese. In uno dei momenti più drammatici della nostra storia recente, il MoVimento 5 Stelle sceglie la strada del coraggio e della partecipazione, ma soprattutto sceglie la via europea, sceglie un insieme di valori e diritti di cui tutti noi beneficiamo ogni giorno e dietro ai quali, purtroppo non di rado, si nascondono egoismi e personalismi”.

Fico: “Il Movimento è stata la più dirompente e innovativa forza politica degli ultimi dieci anni. Ha imposto nel dibattito temi come la sostenibilità ambientale che finalmente ora sono diventati temi prioritari nell’agenda. Ha invocato con forza la necessità di anticipare il futuro, di non subirlo. E ora che il futuro deve essere scritto grazie al Piano nazionale di ripresa e resilienza, ora che bisogna guidare la transizione energetica, ora che dobbiamo rafforzare capisaldi della nostra democrazia come la sanità, la scuola, la ricerca, il Movimento deve essere parte attiva e propositiva di questo percorso”.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *