È in corso una vasta operazione di polizia giudiziaria, denominata “Data Room”, condotta dalla Polizia postale e delle comunicazioni con il coordinamento della procura di Roma da questa mattina. Oltre 100 gli specialisti coinvolti nell’esecuzione di diverse misure cautelari e perquisizioni locali ed informatiche.

Tra i reati contestati l’accesso abusivo alle banche dati dei gestori di telefonia che detengono le informazioni tecniche e personali dei clienti ed il trattamento illecito dei dati stessi che sarebbero poi passati nelle mani di speculatori.

La Redazione giornalistica – Foto Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui