La vedremo nella serata di inaugurazione della Mostra, il 31 agosto, e nella cerimonia di chiusura sabato 10 settembre, in occasione della quale saranno annunciati i Leoni e gli altri premi ufficiali del Festival.

La 79/a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia avrà il volto e l’eleganza dell’attrice e presentatrice spagnola Rocío Muñoz Morales.

È lei la madrina della manifestazione scelta dal direttore Alberto Barbera. La vedremo nella serata di inaugurazione della Mostra, il 31 agosto e nella cerimonia di chiusura sabato 10 settembre, in occasione della quale saranno annunciati i Leoni e gli altri premi ufficiali del festival.

La vita e la carriera di Rocìo – Nata a Madrid nel 1988, l’attrice è anche una modella ed ex ballerina. Vive in Italia e da circa dieci anni è legata a Raoul Bova, da cui ha avuto due figlie: Alma e Luna. Dopo aver mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo in giovane età come ballerina professionista, studia per diventare attrice e debutta in alcune serie per la televisione spagnola.

Nel 2012 fa il suo ingresso nel cinema italiano nel film di Paolo Genovese Immaturi -Il viaggio e, dal 2013, è la protagonista femminile della fortunata serie ‘Un passo dal cielo’ in onda su Rai1. Lo stesso anno affianca Carlo Conti nella conduzione del 65° Festival di Sanremo durante le cinque serate.

Rocío Muñoz Morales alterna il suo lavoro di attrice in Italia a una carriera che procede parallelamente in Spagna. Conduce per TVE1 l’edizione 2018 di ‘Bailando con las estrellas’ e nei due anni consecutivi è la presentatrice della lunga maratona televisiva della notte di Capodanno, trasmesse sempre sul primo canale spagnolo TVE1.

A maggio 2022 sarà al centro della serie tv Mediaset ‘Giustizia per tutti’ di Maurizio Zaccaro e nel film per Sky ‘(Im)perfetti criminali’ di Alessio Maria Federici.

A cura di Samanta Costantini – Foto Getty Image

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui