Si intitola “Nel nostro cielo un rombo di tuono” il film documentario diretto da Riccardo Milani e prodotto da Wildside, dedicato ad uno dei più grandi calciatori italiani di tutti i tempi, il  leggendario Gigi Riva, soprannominato da Gianni Brera “Rombo di tuono”.

Il film uscirà dapprima in Sardegna il 7 novembre, il giorno del suo compleanno, e subito dopo approderà nelle sale cinematografiche di tutta Italia.
Non ci sono attori che interpretano Riva, né ci sono voci narranti che raccontano la sua storia. Ci sono lui, le sue storie, le sue verità, i suoi ex compagni di squadra del Cagliari dello scudetto, la gente di Sardegna che ha ripagato per sempre il suo amore per la maglia rossoblu.

“Quella della pellicola – commenta Milani – non è una storia qualsiasi: è la storia di Gigi Riva, un campione e un uomo vero.

La sua vita è stata caratterizzata dal rigore morale ed etico di un uomo che ha affermato con forza che non tutto si può comprare. Un uomo con un legame indissolubile con una terra e il suo popolo, la Sardegna. Nel nostro cielo un rombo di tuono racconta la coerenza e il coraggio con i quali Riva ha sempre vissuto, credendo in valori autentici. E raccontare Riva vuol dire anche raccontare un pezzo importante della storia del nostro Paese”.
Il fuoriclasse nato a Leggiuno il 7 novembre 1944, detiene ancora oggi il record del numero di reti, ben 35, con la maglia della Nazionale. Proprio a Leggiuno i primi calci nei campetti dell’oratorio sprima di spiccare il volo verso Legnano e successivamente verso l’amata Cagliari.

Franco Buttaro

articolo e foto a cura di Franco Buttaro

scrivi a: [email protected]gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui