Luca Argentero e Alessandro Siani

L’arrivo dell’autunno segna il ritorno puntuale, nel piccolo schermo, di uno dei programmi più graditi, seguito quotidianamente da milioni di telespettatori di ogni età: l’edizione n. 35 di “Striscia la notizia” ai nastri di partenza a partire dal 27 settembre, con una squadra in studio tutta nuova, la coppia di conduttori Alessandro Siani e Luca Argentero, e due nuove veline, Cosmary Fasanelli e Anastasia Ronca.

Il tg satirico campione d’ascolti rinnova la formula vincente base di satira, parodie e inchieste che nascono anche dalle migliaia di segnalazioni inviate dai telespettatori riguardanti ingiustizie e truffe. Tornano, poi, alcuni dei filoni dello scorso anno. Come la campagna antiborseggio di Valerio Staffelli, per fermare le ladre che nel centro di Milano e in altre città mietono quotidianamente vittime tra anziani, pendolari, studenti e turisti. Confermato l’ultimo acquisto della squadra inviati, Enrico Lucci, prontissimo a salire sul carro dei vincitori subito dopo il risultato elettorale, mentre Vittorio Brumotti in sella alla bici continuerà la sua battaglia contro lo spaccio di droga. Il consulente digitale del programma, Marco Camisani Calzolari, si collegherà direttamente dall’avveniristico “Marcoverso”, e Pinuccio tornerà a occuparsi di sprechi, in particolare quelli Rai, in trasferta con le sue indagini nei palazzi romani della politica.

Già pronti con i loro servizi gli inviati storici: Valerio Staffelli, Moreno Morello, Max Laudadio, Vittorio Brumotti, Jimmy Ghione, Stefania Petyx con il suo inseparabile bassotto, Luca Abete, Antonio Casanova, Luca Galtieri e Capitan Ventosa (Fabrizio Fontana). In prima linea anche gli inviati più “giovani” della trasmissione: Chiara Squaglia, Rajae Bezzaz, Pinuccio (Alessio Giannone), Roberto Lipari, Riccardo Trombetta, Andrea Rivera e Angelica Massera.

Tra le novità il debutto dei “Sansoni“, duo formato dai fratelli siciliani Fabrizio e Federico Sansone.

Confermate le rubriche “Striscia lo striscione” e “Striscia il cartellone” di Cristiano Militello, “Capolavori italiani in cucina” di Paolo Marchi, “Paesi, Paesaggi…” di Davide Rampello, “Occhio al futuro” di Cristina Gabetti, “Speranza verde” di Luca Sardella. E naturalmente “Ambiente Ciovani”, al cui team di giovanissimi esperti formato da Gabriele Scola, Leonardo Tiralongo, Silvia e Serena Mauri, Giulietta Salmeri, si aggiunge Federico Tomasi, 12 anni, baby scalatore da record, il più giovane alpinista della storia a conquistare la vetta del Cervino.

Confermato anche l’immancabile appuntamento con Highlander Dj e i suoi videoclip musicali in cui fa cantare (e forse anche parlare, che tecnicamente è un’impresa) politici e non solo.

Immancabili i trasformisti: Dario Ballantini, che debutta come Carlo Calenda, Beppe Grillo (Sergio Friscia), Valeria Graci e il Vespone (Gianpaolo Fabrizio).
Nuova anche la sigla di chiusura del programma, dal titolo “Non ci sta!”.

Franco Buttaro

articolo e foto a cura di Franco Buttaro

scrivi a: [email protected]gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui