Il Tribunale di Reggio Emilia ha condannato in primo grado a due anni di carcere cinque calciatori ex Reggiana per una rissa in discoteca avvenuta nel 2016.

Si tratta di Angiulli (oggi al Catania), Mogos (Cremonese), Manconi (Novara), Calvano (Padova) e Otin Lafuente (tornato in Spagna all’Ejea). La pena è sospesa e diventerebbe effettiva solo se verrà commesso un altro reato.

Coinvolti anche altri due giocatori, Guidone (Vis Pesaro) e Nolè (Virtus Verona): il primo è stato assolto per non aver commesso il fatto, mentre il secondo ha chiesto la messa alla prova e nei prossimi giorni sarà valutato dal giudice.

L’episodio è accaduto il 7 dicembre 2016 all’interno della discoteca Sali & Tabacchi. Il 23enne Hackim Monuar fu spinto giù dalle scale e finì in ospedale con una spalla lussata e una prognosi di 40 giorni.

I cinque giocatori sono stati assolti dalle accuse di minaccia ma condannati per lesioni. La sentenza è comunque impugnabile e la difesa è già pronta a fare ricorso in appello.

Fonte Goal

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui