TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

REFERENDUM VINCE IL SI

Il referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari ha visto la netta vittoria del Sì.
Quando sono state scrutinate 57.958 sezioni sulle 61.622 totali, i dati del Viminale danno il Sì alla legge che taglia il numero di deputati e senatori al 69,55% e il No al 30,45% dei voti.

I dati dall’estero
Si profila una vittoria per il Sì anche nelle sezioni Estero in relazione al voto nel referendum costituzionale sul taglio del numero dei parlamentari. Sono state scrutinate 142 sezioni sulle 724 totali, quindi a circa un quinto dello spoglio.

I dati del Viminale indicano il Sì oltre quota 80%, per il momento all’81,09% mentre il No si attesta al 18,91%, rispetto a un dato nazionale che finora vede il Sì sfiorare il 70% e il No fermarsi attorno al 30% dei voti.

Le proiezioni e gli exit poll
La terza proiezione (aggiornamento ore 16.34 – 41% del campione) indicava il Sì al referendum al 68,1% e il No al 31,9%.
La seconda proiezione delle ore 16.09 (5% del campione) dava il Sì al referendum al 67,8%, il No al 32,2%.
La prima proiezione – delle ore 15.45 – vedeva il Sì al 65,6% e il No al 34,4%, secondo i dati del Consorzio Opinio Italia per Rai. Il dato del secondo exit poll (ore 15.31) del Consorzio Opinio Italia per la Rai, con una copertura del campione del 100% vedeva il Sì al referendum costituzionale tra il 62 e il 66%, mentre il No si attestava tra il 34 e il 38%.
Il primo exit poll (copertura 80%) dava il Sì tra 60-64% e il No tra 36-40%.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Rai

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *