Il viaggio verso i prossimi Mondiali di calcio in Qatar è cominciato. Ieri sera, in contemporanea con 23 Paesi, è stato svelato il logo del torneo iridato che si disputerà dal 21 novembre al 18 dicembre 2022. Il logo della rassegna, per la prima volta ospitata da un Paese mediorientale, riproduce vagamente le forme delle dune del deserto qatariota e le mischia con la forma di una coppa, il numero 8 – che è quello degli stadi destinati a ospitare le partite della fase finale – e il simbolo dell’infinto. “Spero che nel 2022, a Doha, a contendersi la coppa siano le Nazionali di Qatar e Italia – ha detto oggi, a Roma, l’ambasciatore del Qatar, Abdulaziz Ahmed Almalki – sarebbe un evento davvero straordinario per importanza mediatica e storica”. Il Qatar è al lavoro per costruire stadi e campi d’allenamento, ma anche infrastrutture. Almalki ha evidenziato che “l’80 per cento delle opere è

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui