TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

PROTAGONISTI / VALENTINA VEZZALI

Il 10 maggio, è la Festa della Mamma ed a chi potevamo dedicare l’appuntamento con i Protagonisti se non con una mamma ed un’atleta vincente? Valentina Vezzali è infatti la donna dello sport italiano ad aver vinto il maggior numero di medaglie d’oro nelle competizioni internazionale cui ha partecipato, al pari dei colleghi Mangiarotti e Nadi, e seconda per il totale di medaglie vinte sempre dietro al grande Edoardo Mangiarotti, cui sarà dedicato uno dei nostri prossimi appuntamenti.

Nata a Jesi, il 14 febbraio 1974, Valentina ha iniziato giovanissima a tirare di scherma, nella specialità del fioretto, in quella che è una vera e propria fucina di questo sport, iniziando a mietere successi sin da Cadetta, proseguendo da Juniores ed arrivando alla Nazionale maggiore quando non ha ancora vent’anni, vincendo la sua prima medaglia da “grande”, il bronzo agli Europei di Linz del 1993; da quel momento è un susseguirsi di successi o, quando proprio va male, di podi, sino al 26 aprile 2016, quando ai Mondiali di Rio, si aggiudica l’argento nel fioretto a squadre.

Per elencare vittorie e podi di Valentina occorrerebbe non un articolo ma un libro ed allora mi limiterò a ricordare le medaglie in cinque Olimpiadi consecutive: argento ad Atlanta 1996 (con l’oro a squadra), oro a Sydney 2000, Atene 2004, Pechino 2008 (conquistando l’oro a Sydney ed il bronzo a Pechino anche nel concorso a squadre), per terminate con il bronzo di Londra 2012, dove l’oro è però arrivato con le compagne di squadra.

Meglio ancora la Vezzali ha fatto ai Mondiali, conquistando 16 medaglie d’oro (sei individuali e dieci a squadre), 6 argenti (2 + 4) e 4 bronzi, tutti nell’individuale, in questo caso però occorre considerare la cadenza annuale della competizione, che non si svolge unicamente nell’anno olimpico; già così la bacheca di Valentina è un qualcosa di unico, ma non finisce lì in fatto di medaglie, perché occorre aggiungervi i 13 ori Europei (più 4 argenti ed altrettanti bronzi), i 5 ori (e 3 argenti) delle Universiadi ed i 2 ori ai Giochi del Mediterraneo!

Onore quindi alla “Signora del fioretto”, per una carriera ineguagliabile, durante la quale ha avuto l’onore di essere l’Alfiere della Rappresentativa azzurra alle Olimpiadi di Londra 2012, ma anche per le sue tante attività in campo benefico, dove ha sempre prestato il suo nome ed il suo volto in aiuto di chi è meno fortunato, diventando, dal 2010, testimonial AISM, nella campagna La Gardenia dell’AISM.

Sposata con un ex calciatore, la Vezzali è mamma di due ragazzi.
Mentre ancora la carriera agonistica era in corso, la Vezzali si è presentata alle elezioni politiche del 2013, nella lista di Scelta Civica per l’Italia, venendo eletta nella circoscrizione Marche; membro della Commissione scienza, cultura, istruzione, Valentina presenta 19 disegni di legge come primo firmatario e 68 come cofirmatario, 14 mozioni, 115 interrogazioni, 128 emendamenti come primo firmatario e 136 come cofirmatario, in pratica dimostrandosi molto più attiva di tanti suoi colleghi che lo scranno parlamentare lo occupano da e per molto più tempo, senza contare coloro che, in Italia ed in Europa, incassano lo stipendio senza mai essere presenti. Nel 2017 la Vezzali aderisce al Gruppo Misto dopo che il proprio partito ha deciso di allearsi con Forza Italia in vista delle elezioni del 2018.

Augurissimi dunque a Mamma Valentina ed a tutte le mamme del Mondo in questo giorno loro dedicato, augurandoci che il loro esempio giornaliero venga imitato per un Mondo migliore e più a misura della gente che lo abita.

Il Direttore Maurizio Vigliani – Foto Lapresse

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *