Il tribunale fallimentare di Vicenza ha dichiarato lo stato di insolvenza della Popolare di Vicenza: al 25 giugno 2017, data di avvio della liquidazione, lo squilibrio dei conti era pari a 3,5 miliardi di euro secondo le stime del perito dei giudici. La decisione apre la strada all’accusa da parte della Procura nei confronti degli ex manager anche di bancarotta fraudolenta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui