Salgono i corsi d’acqua in Piemonte, dove nelle ultime 12 ore sono state registrate forti precipitazioni. Le zone più colpite sono la fascia pedemontana nordoccidentale e il settore appenninico, con valori molto forti sull’Alessandrino al confine con la Liguria, dove si registrano i primi allagamenti. I torrenti Orba ed Erro, tra Piemonte e Liguria, hanno già raggiunto i livelli di guardia. Nevicate intorno ai 20-30 cm sull’arco alpino, al Cuneese al Verbano, sopra i 1.200 metri. Permane l’allerta arancione.

Secondo le previsioni dell’Arpa, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, nelle prossime ore sono attese ancora precipitazioni intense e diffuse su tutta la regione ed una marcata intensificazione della ventilazione. La quota neve si mantiene in mattinata sui 1.300 metri sul Verbano e sul Cuneese e sui 1.400-1.500 metri sui restanti settori alpini, con tendenza a rialzarsi fino a 1.500-1.600 metri nel pomeriggio. Previsti “incrementi repentini e significativi” dei corsi d’acqua.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui