È di 14 morti il bilancio dell’esplosione di una autocisterna che trasportava gas in un sobborgo di Lima, in Perù. Tra le vittime anche cinque bambini.

L’incidente
L’incidente è avvenuto giovedì scorso ma diverse vittime sono morte dopo giorni di agonia in ospedale, ultima una donna di 39 anni ricoverata con gravi ustioni, secondo quanto riferito dal ministero della Salute. Restano in ospedale cinquanta feriti.

La dinamica
Il mezzo stava attraversando Villa El Salvador, un sobborgo di 500.000 abitanti a sud di Lima alle 7 del mattino, mentre gran parte delle persone andava al lavoro. L’esplosione è avvenuta a causa di una perdita di gas provocata da una collisione con un asino lungo la strada che ha fatto sganciare uno dei tubi.
Per spegnere le fiamme sono stati necessari tredici camion dei vigili del Fuoco. Ma nonostante il loro intervento una quindicina di case sono state distrutte dalle fiamme

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui