Mathieu van der Poel ha vinto l’edizione 2024 della Parigi-Roubaix. Il ciclista olandese ha realizzato un’impresa d’epica, staccando tutti quando mancavano 60 km al traguardo e facendo il vuoto alle sue spalle.

Il campione del mondo sia su strada sia nel ciclocross, al termine di 259 chilometri di battaglia, dei quali 55,7 di pavé, suddivisi in 29 settori, ha così fatto il bis nella corsa regina delle classiche, dopo il successo dello scorso anno.

Van der Poel è anche il primo, dal 1962 (quando ci riuscì il belga Rik Van Looy) a oggi, a vincere Fiandre e Roubaix nello stesso anno indossando la maglia iridata. Al secondo posto, staccato di 2’57” da van der Poel, si è piazzato un altro corridore dell’Alpecin Deceuninck, il belga Jasper Philipsen che quest’anno ha vinto la Milano-Sanremo, e oggi ha regolato allo sprint il gruppetto dei tre più immediati inseguitori del campione del mondo.

Curiosamente, anche l’anno scorso van der Poel e il suo compagno di squadra belga avevano fatto primo e secondo alla Parigi-Roubaix.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Getty Images

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui