Si è aperta a Roma la quartantesia sessione della Conferenza Generale della FAO. Tra i temi più rilevanti sul tavolo dell’organizzazione ONU che combatte la fame nel mondo ci sono il cambiamenti climatici, l’obbligo di arrivare a sconfiggere la fame e la malnutrizione e la sicurezza alimentare.

Papa Francesco ha inviato un messaggio all’assemblea. Ad oggi 800 milioni di persone soffrono la fame, la maggior parte delle quali vive nell’Africa subsahariana: tra loro ci sono 66 milioni di bambini che ogni giorno, a fatica, provano ad andare a scuola a stomaco vuoto.

Il direttore generale da Silva: dobbiamo raggiungere obiettivo fame zero Per combattere la crisi alimentare è necessaria la pace, ha esordito da Silva per portare all’attenzione l’obiettivo fame zero. Non è un traguardo della sola Fao, ha specificato, “ma di ciascuno di noi, perchè non dobbiamo abbandonare la popolazione rurale”. Chiave di volta per raggiungere questo ed altri obiettivi, ha sottolineato è la risoluzione dei conflitti che insanguinano il mondo, punto di partenza per poter combattere battaglie globali come la lotta alla siccità o al cambiamento climatico.

Papa Francesco infine invia un messaggio: fame causata dalle scelte politiche di guerra e terrorismo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui