Scritta a quattro mani con la moglie, la giornalista perugina Federica Cappelletti, Quanto dura un attimo è l’autobiografia del campione del Mondo di calcio Paolo Rossi, che sarà pubblicata il 3 dicembre per Mondadori. In 300 pagine ricostruisce la storia di un ragazzo che “ha sfidato la sorte fino a diventare leggenda internazionale, realizzando il sogno di piccino di giocare a pallone e diventare un calciatore capace di scrivere pagine immortali di storia del calcio”.

Rossi è l’unico calciatore che ha segnato tre gol al Brasile, quello stellare di Zico e Falcao ai mondiali di Spagna ’82 vinti proprio dagli azzurri, che ha stregato Pelé (che in occasione del recente documentario su Pablito ha dichiarato che l’unico vero rammarico è che “non abbia mai giocato nella sua squadra”, il Santos), uno dei palloni d’oro italiani, Scarpa d’oro 1982, Scarpa d’argento 1978, Collare d’Oro (massima onorificenza per uno sportivo).

Il libro, parte dal racconto dello straordinario rumore dei tacchetti all’uscita degli spogliatoi del Santiago Bernabeu.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui