Per molti è arrivato il tempo delle ferie tanto a lungo sognate, ma prima di partire c’è un’ultima grande prova da superare: quella della preparazione della valigia.

Per scongiurare scene da panico che si concludono immancabilmente con qualcuno che si sdraia sul bagaglio pur di riuscire a chiuderlo, ecco alcuni consigli pratici per non farsi venire una crisi isterica. Innanzitutto, evitiamo di ridurci la sera prima; le ferie spesso sono in calendario da mesi, concediamoci qualche giorno per pensare bene a cosa portare in viaggio.

Altra dritta che può sembrare ovvia, ma non lo è: scegliamo un bagaglio adatto. Per quanto possa essere elettrizzante sfidare le leggi della fisica, se stiamo per partire per un viaggio di due settimane in un villaggio artico, pensare di portare solo un borsone da palestra dove stipare tutto ciò che ci occorre è impensabile.

Poi, naturalmente, c’è il consiglio che non entusiasma, ma è davvero utile: fare una lista. Invece di aprire la valigia sul letto e buttarci dentro a caso gli abiti che troviamo nell’armadio, proviamo a fare una bella lista con carta e penna, magari dividendola per categorie. Man mano che mettiamo le cose nel bagaglio, depenniamo per vedere cosa ci resta.

Una volta raccolte le idee su cosa portare, si passa al come portarle. Qui ci sono diverse scuole di pensiero, ma le due che si fanno battaglia da sempre sono il fonding e il rolling: in buona sostanza, vestiti piegati o arrotolati? Dalla parte del rolling c’è la garanzia di avere abiti senza una piega anche se si viaggia per 22 ore, ma di contro c’è che non si possono arrotolare tutti gli indumenti.

A tal proposito, cerchiamo di non complicarci la vita: a meno che il viaggio non sia finalizzato a partecipare ad un evento come un matrimonio o un’occasione che richiede un abbigliamento elegante, seguiamo l’antico detto che recita “quando sei a Roma, comportati da romano”: indumenti semplici e comodi per una vacanza serena.

Infine, una dritta sul ritorno: non riempiamo la valigia fino al limite massimo di sopportazione. Se, come capita spesso, mentre siamo in vacanza volessimo acquistare qualcosa, avremmo il problema di dove riporlo prima di tornare a casa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui