E’ un “attentato terroristico” quello che ha causato 4 morti a Quetta, secondo un portavoce del governatore del Belucistan, citato da Arab News. Secondo le prime ricostruzioni, la deflagrazione sarebbe stata prodotta da esplosivo stipato in un veicolo, un camion-bomba, lasciato nel parcheggio del Serena Hotel.

La provincia del Belucistan, di cui Quetta è il capoluogo, è teatro di un’insurrezione nazionalista, risalente all’indipendenza del Pakistan nel 1947, che negli ultimi anni era sembrata affievolirsi. L’esplosione è stata rivendicata dal Tehrik e Taliban Pakistan (TTP), con un messaggio preso in visione dall’Ansa.

“Un nostro militante ha compiuto l’attacco suicida”.

L’albergo è situato a poca distanza dalla sede del Tribunale della provincia. Il ministro federale dell’Interno ha ammesso una falla nel sistema di sicurezza che ha consentito al camion di arrivare nel parcheggio.

Sono almeno 4 le persone uccise e 13 quelle rimaste ferite nell’esplosione. A riportare il bilancio delle vittime è stato il sovrintendente medico dell’ospedale civile di Quetta, Arbab Kamran Kasi, aggiungendo che almeno due persone sono in condizioni critiche.

A cura di Renato Lolli – Foto Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui