TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

OMS OBIETTIVO UN PIANETA PIU’ SANO

Dall’accesso rapido ai vaccini contro il Covid-19 alla lotta alla resistenza agli antibiotici, dal contrasto a malattie infettive, come malaria ed epatite, agli screening per quelle non trasmissibili, da diabete a tumore. Sono tra i 10 principali problemi di salute globale che vedranno, nel 2021, l’impegno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms).

Unire le forze per prevenire una nuova pandemia è il primo tra gli obiettivi elencati e prevede anche l’istituzione di una Bio Bank, “un sistema concordato a livello globale per condividere campioni di patogeni”. Una priorità assoluta nel 2021 sarà, ovviamente, “continuare a lavorare per ottenere un accesso equo a vaccini, test e farmaci anti Covid e per garantire che i sistemi sanitari siano abbastanza forti per fornirli”.

Mai come nel 2021, inoltre, “sarà fondamentale preservare l’efficacia degli antibiotici” e, a questo scopo, si incontrerà per la prima volta a gennaio il nuovo Global Leadership Group for Antimicrobial Resistance e verrà migliorato il monitoraggio. Obiettivo del 2021 sarà poi fornire ai Paesi che ne hanno bisogno i vaccini non ricevuti durante la pandemia, da quello contro la polio a quello contro il morbillo, ma anche proseguire la lotta contro malattie infettive come Hiv e malaria, che ha subìto rallentamenti per via della pandemia.

Senza dimenticare di rilanciare gli sforzi contro le malattie non trasmissibili, assicurando l’accessibilità “a screening e trattamenti per patologie come cancro, diabete e malattie cardiache”. Nel 2021 l’Oms inoltre, promuoverà la copertura sanitaria universale, con l’obiettivo di “fornire a tutti i servizi sanitari essenziali necessari a persone di tutte le età”, in particolare donne in gravidanza e neonati.

Non senza dimenticare il ruolo centrale del rispetto dell’ambiente e della lotta ai cambiamenti climatici “per assicurare un pianeta più sano ai bambini”.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *