Un nuovo spray nasale che riduce i sintomi del Covid e previene l’infezione e che sarebbe efficace contro tutte le varianti. È il nuovo farmaco svilupato negli Stati Uniti che è stato già testato sugli animali e per il quale presto potrebbe iniziare il trial clinico di fase I.

Lo spray contiene diverse proteine in grado di bloccare il legame tra il Coronavirus e il recettore umano ACE2, per cui si prefigura come uno spray ad azione universale contro tutte le future varianti di SARS-CoV-2, proprio perché il coronavirus ha comunque sempre bisogno di legarsi ad ACE2 per iniziare il processo infettivo.

La proteina spike del SARS-CoV-2 tre domini di legame e gli anticorpi monoclonali si attaccano solamente a uno di essi» spiegano gli autori del lavoro. «Le proteine del nostro spray si siedono su spike come un treppiedi e bloccano tutti e tre i siti di legame. L’interazione tra spike e il nostro antivirale è tra le più salde finora conosciute in biologia, quando abbiamo messo l’antivirale e spike insieme in provetta per una settimana le due proteine sono rimaste legate tutto il tempo.

A cura di Elena Giulianelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui